Scialolitiasi

 

Si intende con questo termine la presenza di calcoli nei dotti escretori delle ghiandole salivari.

Essi ostruiscono il fisiologico deflusso della saliva dando luogo ad una sintomatologia dominata da improvviso gonfiore e dolore della ghiandola salivare colpita.

Tale sintomatologia compare più frequentemente durante l’assunzione di  alimenti che inducono una forte salivazione (ad es. limone).

Le ghiandole più frequentemente colpite sono le sottomascellari ed in percentuale minore le parotidi.

Nel lungo periodo l’ostruzione indotta dalla presenza dei calcoli produce una infiammazione cronica della ghiandola ed una atrofia del tessuto secernente.

Quando il calcolo è nel dotto salivare può essere asportato, con un piccolo intervento in anestesia locale, dal cavo orale. Altrimenti si deve asportare l’intera ghiandola salivare con un approccio esterno. L’intervento si effettua in anestesia generale, e richiede almeno 1 giorno di ricovero.

 

Desideri più informazioni?

Vuoi essere visitato da uno specialista?

Contatta subito il dottor Giorgio Bandiera.

 

<< Torna alla Home Page

 

Gonfiore e Dolore delle Ghiandole Salivari? - Hai problemi di respirazione soprattutto la notte? Soffri di Sinusite?

Vuoi smettere di Russare? - Soffri spesso di Afonia? Hai sempre poca voce? - Hai il Setto Nasale Deviato e non riesci a respirare?

 

Contatta Giorgio Bandiera

 

Sviluppo sito Internet a cura della Hitframe.it - Condizioni di Utilizzo e Informazioni su questo Sito